Cesena (Turdus pilaris)

Nome: Cesena (Turdus pilaris)
Ordine: Passeriformi
Famiglia: turdidi
Dimensioni: Lunghezza 25 cm, ala 14 cm, peso 100 gr

É una specie tendenzialmente gregaria, in migrazione e svernamento può formare imponenti branchi composti da centinaia di individui. preferisce le zone rade, non ricche di alberi, ai margini dei boschi. La Cesena ha mostrato nell’ultimo secolo una spettacolare estensione del suo areale riproduttivo, un tempo limitato all’Europa settentrionale e orientale. Nidifica in foreste rade di conifere, ai margini di boschi misti e anche in frutteti e campagne con grandi alberi. Si alimenta prevalentemente al suolo ove ricerca insetti e altri invertebrati, oppure su alberi con frutti eduli; evita le formazioni arboree fitte e prive di radure. In migrazione e svernamento può essere osservata in tutti gli ambienti parzialmente alberati.  Il verso di richiamo, un sonoro e acuto “ciak-ciak”, e’ inconfondibile e permette di distinguerla da tutte le altre specie. La dieta è prevalentemente animale in primavera-estate (insetti, vermi, molluschi, ecc.) mentre in  autunno-inverno frequenta soprattutto i frutteti.